Castelletti con Del Bono

Buone
Notizie:
FUTURO IN
ARRIVO!

Il 10 giugno vota quelli con la faccia. #BeBrescia

LEGGI Il Manifesto
per una cittÁ NUOVA

Esistono solo due possibilità di futuro per Brescia: città emergente d'Europa oppure città dimenticata di provincia. Noi siamo quelli che credono nella prima.

Stiamo costruendo una città al passo con il presente e con gli occhi spalancati verso il futuro.

Sappiamo che il futuro sarà intriso di tecnologia e avremo persone pronte a conoscerla, crearla e a saperla gestire. Non possiamo e non vogliamo guardare al futuro con paura, sappiamo che l'antidoto migliore contro ogni timore è solo uno: la cultura.

Non vogliamo solo rimettere in moto Brescia, vogliamo mettere la città in cima alla lista di luoghi che ti vengono in mente quando pensi a cose come: esplorazione, innovazione, vivibilità. Siamo per natura protratti alla scoperta.

Siamo quelli che amano il territorio locale: il cibo, le tradizioni, i dialetti, ma riconosciamo che tutto questo, per restare vivo, debba essere condiviso. Tutto deve essere pensato e proposto al mondo: in inglese, in cinese, in russo, spagnolo e chissà in quali altre lingue. Abbiamo e avremo la forza di attirare qui persone, idee e capitali. Abbiamo la forza di crescere garantendo apertura e stabilità.

Troviamo sempre la forza di vedere le cose in modo diverso. Siamo quelli che pretendono una città diversa, nuova

Vogliamo una città come quelle che abbiamo apprezzato durante il nostro ultimo viaggio,  glorificato leggendo quel libro o vedendo quel film. Anzi meglio. Anzi di più.

Siamo quelli che non vogliono essere "l'ennesima città abbandonata di provincia" gestita da persone sempre arrabbiate, sempre indignate, quel tipo di persone che non può fare altro che correre verso il passato. Siamo quelli che oggi decidono di dirlo e di uscire allo scoperto. Siamo Brescia. #BeBrescia

Cosa dobbiamo fare perché questo si realizzi?

1. Brescia Capitale della Cultura Italiana 2022

La città è pronta a un ruolo di rilievo tra le città d'arte e cultura italiane, per questo ci candideremo come capitale della cultura Italiana del 2022.

2. Un giardino dove sorgeva la Caffaro

I danni arrecati in passato al nostro territorio dall’inquinamento hanno iniziato ad essere risanati: è necessario continuare su questa strada.Per questo apriremo un giardino dove sorgeva la Caffaro, avvieremo nuove bonifiche, chiuderemo la terza Linea dell'Inceneritore, spegneremo e riconvertiremo la Centrale a Carbone di Lamarmora.

3. Brescia sempre più viva e vissuta

La vivacità culturale, musicale, sociale, sportiva e ludica della città deve continuare a crescere, non deve essere fermata. Il centro, le persone, le piazze sono l’anima del nostro programma.

4. Più sicurezza e libertà per i nostri anziani

Sicuri nel muoversi nella città o liberi di poter rimanere a casa, svilupperemo sempre più la rete di servizi territoriali per soddisfare tutte le singole necessità.

5. Ancora più spazi verdi

Dobbiamo completare il Parco delle Cave e creare il grande Parco del Mella lungo il suo fiume. Sempre più spazi verdi attrezzati e protetti dove sperimentare il benessere e rilassarsi.

6. Arrivano il tram e il treno metropolitano

Dopo la metropolitana dobbiamo continuare a investire sul trasporto pubblico per rendere la nostra città più sostenibile, meno inquinata e a misura d’uomo.

7. San Luca, la biblioteca in città

La Crociera di San Luca deve diventare la grande biblioteca moderna della città, luogo per nuove opportunità di conoscenza, archivio degli archivi oggi disseminati nella città e biblioteca digitale.

8. Brescia Arcobaleno

Vogliamo liberarci dalle discriminazioni per essere libere e liberi di vivere la nostra identità. Monitorare gli episodi di discriminazione, offrire sostegno alle vittime e promuovere momenti di formazione e riflessione sull'omotransfobia e sulle discriminazioni di genere.

9. Doposcuola gratuito per tutte le famiglie

Ogni quartiere avrà un servizio pomeridiano post scolastico per i bambini da 6 a 13 anni che non frequentano il tempo pieno. Potremo farlo valorizzando le realtà esistenti e attivando servizi dove non ci sono.

10. Brescia città delle persone

Il futuro della città va costruito insieme: partecipazione, collaborazione, progetti di cittadinanza e senso civico non sono solo parole, ma rappresentano il metodo di lavoro con il quale vogliamo continuare a governare la città nei prossimi anni.

Leggi il programma

#PrimaDopo
Stiamo costruendo il futuro di Brescia

SUPPORTA #BeBrescia:
METTICI LA FACCIA

Le nostre facce

Mafalda Gritti
Fabrizio Benzoni
Piero De Luca
Francesco Di Martino
Fabio Logli
Gabriella Sala
Dionigi Guindani
Luca Masserdotti
Anna Frattini
Olga Filippini
Benedetta Bonardi
Francesco Tomasini
Claudia Berardi
Annamaria Roversi
Alice Coccoli
Andrea Rolfi
Claudio Bertussi
Massimo Pianta
Cristian Gardini
Giulia Beltrami
Sofia Zilioli
Stefano Martire
Kovre
Laura Manenti
Luca Pomarici
Franco Visconti
Simonetta Civettini
Terri Marchesi
Francesco Rusconi
Cristiana Rotundo
Dario Gattinoni